Archivi categoria: Manuale

Aiuto per il vostro ordine (USA) (1): Nuove uscite USA in serie che segui

Sotto il menu Ordini trovate l’opzione “Nuove uscite USA in serie che segui.” Se vi accedete vi ritroverete una (più o meno lunga) pagina unica in cui sono presenti svariati articoli dagli ultimi due Previews. In sostanza: il sistema individua le serie che state seguendo e cerca tutti gli articoli nuovi presenti in quelle serie, prendendo in considerazione gli ultimi inseriti, andando indietro nel tempo di poco oltre un mese (quindi potrebbero apparire anche articoli dal catalogo del mese precedente) per evitare che in momenti in cui l’inserimento del catalogo sia molto precedente rispetto alla data di chiusura dei preordini.

Potrete comunque facilmente vedere quali siano quelli nuovi: osservate il codice, sopra al prezzo: le prime tre lettere sono il mese del catalogo e comunque gli articoli da voi già ordinati (o anche solo presenti nel carrello) sono evidenziati dal check verde sotto l’immagine, sulla destra. Aggiungendo al carrello da qui potrete rapidamente ordinare i numeri successivi senza doverli cercare uno ad uno.

Alcuni consigli:

  • fate attenzione alle variant, sia relative al mese precedente (potrebbero ingannarvi e potreste per errore riordinare una variant del numero precedente, anziché quello attuale) che a quello attuale (leggete sempre le note sull’ordinabilità!)
  • se avete interrotto per scelta delle serie il sistema ovviamente non potrà saperlo quindi dovrete fare attenzione ad escluderle dall’ordine: nulla viene ordinato automaticamente, semplicemente non fatevi pendere dalla frenesia del click rapido!
  • serie con intervalli molto lunghi potrebbero non essere trovate in modo automatico: per efficienza la ricerca si limita a sei mesi quindi ad esempio sui TP che accolgono gli albi per un periodo superiore questa opzione vi aiuta poco

Altra opzione utile, a posteriori, è il “Check up ordine USA” che analizza tutti i vostri ordini e dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) individuare eventuali buchi nelle serie. Questa opzione tenta di verificare la presenza di variant (se di un numero avete preso una qualsiasi variant lo considera “coperto”) ma in alcuni rari casi genera comunque dei falsi positivi.

La tua casella (Casella → Articoli disponibili)

Una spiegazione è dovuta su due punti non sempre particolarmente chiari a proposito degli “Articoli disponibili.”

Quando riceviamo una fattura da un fornitore la inseriamo a sistema e gli articoli appaiono “In arrivo.” Per il materiale USA questo in genere avviene nel fine settimana precedente l’arrivo previsto, per l’arrivo italiano il giorno prima (o a volte poco prima) la data dello smistamento previsto. Capita che qualche articolo possa mancare (magari ne è stato inviato uno simile o il fornitore l’ha proprio saltato, anche se presente in fattura) o arrivi in condizioni che reputiamo non adatte ad un collezionista: in questo caso l’articolo viene sempre automaticamente riordinato da noi al fornitore e viene generato un messaggio che indica l’evento eccezionale: “Previsto in arrivo ma arrivato danneggiato / non arrivato”. Questo è per darvi un segnale che qualcosa è successo. Negli arrivi successivi si presume e spera che arrivi la sostituzione che, quindi, verrà inserita in casella: se nel frattempo non avete fatto spedire nulla vi ritroverete sia il messaggio “previsto in arrivo” che l’oggetto stesso. Potrebbe generare confusione ma è anche indicata la data dell’evento!

Potrebbe capitare anche, in rari casi, che pochi pezzi arrivati in casella dopo un vostro pagamento vengano spediti comunque se avete richiesto la spedizione a ridosso dello smistamento: questo è perché ci fidiamo dei nostri clienti e non vogliamo farli aspettare quando si aspettano una spedizione. Sotto il contenuto della casella verranno indicati articoli in questo stato. Al primo pagamento utile, successivo alla spedizione, il totale di questo (meno ovviamente le caparre) verrà ovviamente sommato il totale da pagare per questi articoli.